Salone del Camper di Fiere di Parma: è già sold out

Il Salone del camper di Fiere di Parma co-organizzato con APC (Associazione Produttori Caravan e Camper), secondo salone d’Europa, è già praticamente sold out.

Il Salone fa il botto prima di settembre: tutto esaurito

140.000 metri quadrati di superficie espositiva, quattro padiglioni occupati da un parterre di 160 aziende che dall’8 al 16 settembre diventeranno per l’Italia e per il mondo il luogo di incontro fra le più importanti e innovative aziende internazionali del settore e gli appassionati del turismo in libertà.

Confermano la partecipazione al salone del camper marchi storici come Laika, Arca, Adria, Trigano Carthago, Roller Team, Fendt, Elnagh, Font Vendome, Mobilvetta, Etrusco Gmbh e Mclouis o colossi del calibro di Fiat,Volkswagen, Hymer e Trigano. Accanto, new entry di assoluta eccellenza a cominciare da Mercedes Benz Italia fino a Mondo pick-up, passando per Autostar, Eurocaravanning Gmbh & Co Kg. 

Un format consolidato che ha nelle proprie corde la capacità di innovarsi, andando sempre più a soddisfare le esigenze di un’ ampia platea di appassionati del Turismo in Libertà (nella precedente edizione i visitatori erano stati circa 132.000); sarà proposto il meglio di veicoli ricreazionali, di componenti, accessori e allestimenti personalizzati, espressione della capacità creativa delle più importanti aziende e case costruttrici, italiane ed estere.

Non solo mezzi, ma tutto ciò che serve a rendere facile la vita dei camperisti. Sbarca ad esempio Yespica, la piattaforma di camper sharing che mette in contatto online i proprietari di veicoli ricreazionali con i viaggiatori, proponendosi come intermediario di fiducia. Ad oggi conta già oltre 150.000 utenti e più di 5.000 veicoli condivisi in tutta Europa, in particolare in Francia, Spagna, Regno Unito e Germania. Una modalità di viaggio giovane che potrebbe conquistare anche i Millennials italiani, sempre più attratti dalla possibilità di utilizzo piuttosto che dalla proprietà.

Camper e viaggiatori moderni: emozioni da Millenials?

Nasce nel segno dell’ottimismo la nona edizione del Salone del Camper di Parma rappresentata, da un lato, dalla vitalità di un settore in espansione (immatricolato in Italia circa + 20% vs 2016), e dall’altro dai dati sull’andamento del turismo in Italia.

Vai dove ti porta il cuore”. Compresa interamente nel claim del salone, la dimensione del movimento che il camper evoca assecondando le esigenze del viaggiatore moderno; una persona orientata non tanto alla ricerca della destinazione da raggiungere, quanto al desiderio di vivere situazioni uniche in luoghi inconsueti, e in un rapporto più stretto con la natura e la cultura artistica e gastronomica del territorio.

Nel solco di quel claim l’appuntamento di Fiere di Parma ripropone agli appassionati del Turismo in libertà

  • la sezione “Percorsi e Mete”, che abbina la dimensione esperienziale del viaggio turistico alla valorizzazione del territorio
  • e la sezione “Tenda & Tende”, un’area avventura dove si troveranno tende da albero per giovani Indiana Jones, ma anche proposte per chi ama spostarsi con la famiglia

Spazio infine alla sperimentazione, in primis ai nuovi modelli di caravan e camper da provare nell’apposita area test. L’area ideale dei futuri camper addicted.