Renault Trafic e Master 2019: la rivoluzione dei commerciali Renault parte da loro

Nei giorni scorsi Renault Italia ha organizzato un test drive per saggiare le doti non di uno ma di ben due modelli, complementari e allo stesso tempo simbolo della gamma di veicoli commerciali proposta dalla Casa francese. Si tratta di nuovo Trafic e di nuovo Renault Master, i top seller della Losanga tra i veicoli da lavoro, aggiornati e ricchi di novità. Una buona occasione per provare, anche se per pochi chilometri, il nuovo Master, dotato del nuovo turbo Diesel 2.3 da 180 CV.

Arrivate praticamente parallelamente sul mercato, era il 1980, Renault Trafic e Renault Master sono oggi alla quarta generazione. Specie per il secondo, che aspettava un nuovo modello da ormai troppo tempo, le novità sono davvero tante, anche dal punto di vista estetico. Dopo 4,4 milioni di Master e 2,2 di Trafic venduti in questi 40 anni, i due nuovi modelli arrivano anche in italia, specie dopo un mese di agosto che ha segnato il record di mercato per Renault in questo segmento, pari al 12,2%, miglior risultato di sempre.

Partendo da nuovo Renault Trafic, quest’ultimo è cambiato a livello di design nella calandra, ora contraddistinta dalla firma luminosa C-Shape alle sue estremità (così da avvicinarla al family feeling della gamma Renault) mentre dentro l’abitacolo ospita il nuovo sistema Media Nav con Apple Car Play e Android Auto, oltre al più evoluto R-Link disponibile in optional. Crescono anche gli inserti cromati, a sottolineare l’eleganza di questo modello, più vicino ai modelli per la guida di tutti i giorni, compresa l’altezza di guida.

Renault Master e Trafic 2019

Rinnovata anche la: con i nuovi 2.0, disponibili con potenze fino a 170 CV e 380 Nm di coppia, per la prima volta con cambio EDC, o manuale a sei rapporti abbinato al dCi da 95 CV, quest’ultimo solo per il Trafic adibito a veicolo commerciale. Di Trafic si apprezz gamma motoriano poi la grande capacità di carico (fino a 90 litri in abitacolo, dei quali 54 sotto il sedile), fino a 2,9 tonnellate in base alle versioni (2 altezze e 2 lunghezze disponibili), capacità di caricare oggetti lunghi fino a 4,5 metri e vano posteriore ampio fino a 8,6 metri cubi.

Rinnovati anche gli ADAS ed è stato introdotto l’allestimento ICE Plus, comprensivo di specchio Wide View, Media NAV, fari fendinebbia, sensori di parcheggio con retrocamera; il tutto a 1.500 euro in più sull’allestimento ICE che comprende fari full LED, clima, radio DAB, cruise control e computer di bordo. Prezzi a partire da 24.330 euro (IVA esclusa). Listino completo sul sito ufficiale Renault.

Nuovo Renault Master: cambia aspetto e si evolve profondamente

nuovo Renault Master 2019

Con un aspetto estetico completamente rinnovato, nuovo Renault Master si presenta possente con un frontale ricco di novità, a partire, come per Trafic, dalle luci a LED C-Shape, ormai la firma in voga su quasi tutti i modelli Renault, con la calandra inframmezzata dai listelli cromati a disposizione orizzontale.

Nuova anche la tinta “Grigio Urbano”, mentre manca, e forse sarebbe stata gradita, una versione a trazione integrale. Disponibili solo trazioni anteriori o posteriori a seconda delle motorizzazioni e delle versioni.

Nuovo, e decisamente indovinato, è anche il tavolino Easy Life, mentre in tre si sta comodi sul divanetto nonostante la leva del cambio, per essere vicina al volante, possa dare fastidio al passeggero seduto in mezzo. Lo schienale del secondo sedile può però abbassarsi e diventare un comodo punto di appoggio per fogli o tablet. Grande, anzi decisamente ampio, il cassettino da 10,5 litri, per 105 litri totali in abitacolo.

Nuovo Renault Trafic e Master

Nuova, e inedita, la piastra di ricarica per smartphone, a richiesta, come il sistema R-Link, mentre il Media Nav, sulla falsariga di Trafic, è di serie. La capacità di carico su Master diventa da 2,8 a 4,5 tonnellate  (fino a 17 metri quadri), mentre è utile sapere che tante sono le versioni allestite disponibili: furgone, doppia cabina, telaio cabinato, Gran Volume, cassone fisso e ribaltabile, senza dimenticare le 3 altezze e le 4 lunghezze disponibili, per un totale di 400 versioni di Master configurabili!

Sotto il cofano ci ha stupito la coppia (400 Nm) e la prontezza del nuovo 2.3 DCI Twin Turbo da 180 CV (mai un Master è stato più potente). Anche con una cisterna da 400 litri piena d’acqua fissata nel vano posteriore, come accaduto nel corso dei pochi chilometri che separano da Milano da Living Divani, sede della conferenza stampa di presentazione, nuovo Master si è dimostrato infatti stabile tra i tornanti, dove l’unica sfida è tarare il proprio rapporto con il pedale del freno, che presenta una corsa piuttosto lunga.

Nuovo Renault Master

In abitacolo ci ha favorevolmente colpiti un’altra novità, la telecamera Rear View Assist, così da ottenere un’immagine ad alta definizione anche durante la marcia, mentre il Side Wind Assist aiuta a mantenere stabile il veicolo in presenza di forte vento laterale. Completano gli ADAS i sensori di parcheggio anteriori e posteriori, per un agevole parcheggio del mezzo, il sistema Active Emergency Braking System e il Blind Spot Warning.

Nuovo Renault Master inoltre è anche disponibile nella versione 100% Elettrica, ideale per consegne dell’ultimo miglio, senza emissioni inquinanti, andando a completare la gamma dei veicoli elettrici più ricca del mercato (insieme a ZOE Van, KANGOO Z.E. e TWIZY Cargo). Il nuovo Renault Master è proposto a partire da 25.900 euro (iva esclusa) nella versione 2.3 ICE dCi 135 S&S. Anche in questo caso, sul sito Renault sono disponibili ulteriori informazioni e un listino prezzi più completo.