Opel Combo Life: presentata la 4a generazione della multispazio tedesca

L’offensiva di prodotto Opel prosegue oltre i SUV: infatti è stata presentata a Milano la nuova Combo Life.

Cuore tedesco, pensata spaziosa e versatile

Combo Life è la multispazio tedesca figlia della recente partnership con Groupe PSA; ma rimane un prodotto ancora 100% teutonico, così come chiede sommessamente la clientela per non confonderla con le sorelle Citroen Berlingo e Peugeot Rifter regine del segmento (30% di quota nel periodo 2014-17), dalle quali eredita la piattaforma EMP2.

Opel Combo Life fa dei suoi punti di forza la grande versatilità e lo spazio a bordo. Disponibile in due lunghezze

  • passo corto: 4,4 metri
  • passo lungo: 4,75 metri

e altezza per entrambe di 1,8 metri, offre fino a 7 comodi posti (sul divanetto posteriore lo spazio è sufficiente per tre seggiolini con conseguenti agganci Isofix). Si aggiungono 28 vani porta oggetti: il più grande dei quali, sul tunnel centrale, può ospitare due bottiglie da 1,5 litri.

La tecnologia a bordo

Rispetto alle precedenti generazioni, l’ultima delle quali gemella di Fiat Doblò, sulla nuova generazione (che approderà nelle concessionarie al finire dell’estate) è stata alzata l’asticella dei contenuti tecnologici. Di serie ci sono, infatti:

  • il sistema di rilevamento pedoni
  • la frenata automatica d’emergenza
  • il rilevatore della stanchezza del conducente
  • l’allarme di superamento corsia

Saranno invece disponibili a richiesta, a seconda degli allestimenti:

  • il cruise control adattivo
  • l’head up display
  • l’Intelligrip (del tutto uguale all’Advanced Grip Control di Citroen e Peugeot, con le sue cinque modalità di adattamento)
  • la telecamera posteriore a 180°
  • il volante e i sedili riscaldabili elettricamente

Non sarà invece presente Opel OnStar, l’assistente 24/7 ormai presente su tutta la gamma del Marchio tedesco. Novità al debutto su questo modello è il sistema di protezione della fiancata Flank Guard, tecnologia che aiuta il guidatore a evitare il contatto con oggetti come ad esempio paletti o muretti.

Design e silhouette: interni ed esterni

Tecnologia a parte, gli sbalzi ridotti e il frontale possente permettono a nuovo Combo Life di dominare la strada; d’altra parte un occhio più attento noterà la parentela, a livello dei gruppi ottici anteriori, con i modelli della gamma X e più precisamente Opel Crossland X.

Dietro, il lunotto si apre offrendo molta praticità di carico. Le portiere con la classica apertura a scorrimento ci portano a esplorare l’abitacolo, davvero spazioso. Sulla plancia debutta il touchscreen da 8” già compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. Proseguendo, se si alza lo sguardo si rimane stupiti dall’inedita quanto affascinante luce centrale a LED, offerta a richiesta con il tetto panoramico: un bel contrasto tra la luce naturale delle stelle e la luce fredda ma accogliente che si diffonde nell’abitacolo.

I sedili sono completamente abbattibili, e offrono una capacità che spazia dai 597 litri della versione a passo corto ai 2.693 nella versione a passo lungo. Ottenendo un pianale di carico completamente piatto tra divanetto posteriore e sedile del passeggero, si può appoggiare comodamente una tavola da surf lunga 3 metri … o tutto ciò che vi porterete a casa dall’Ikea!

Il tetto panoramico ha in dote anche un grande vano portaoggetti da 36 litri, che offre un doppio accesso, sia dal divanetto stesso sia dal portellone posteriore; il tutto senza bloccare la visuale posteriore dello specchietto retrovisore interno. Questo vano portaoggetti è ideale per riporre vestiti, libri o piccoli giocattoli, come l’orsacchiotto preferito dei vostri bambini.

Opel Combo Life pesa meno di 1.500 kg, ma è capace di trainare un rimorchio della stessa massa: merito della tecnologia Trailer Stability Control (TSC) di serie, quando viene richiesto con il gancio di traino. Questa funzione aggiuntiva dello ESP stabilizza l’oscillazione del rimorchio o rallenta il veicolo secondo necessità. Se questi interventi non sono sufficienti a evitare qualsiasi pericolo, il sistema riduce ulteriormente la coppia del motore e frena il veicolo, in modo da abbandonare la velocità critica il più rapidamente possibile.

Le motorizzazioni di Opel Combo Life

Pronto per il debutto sul mercato italiano dopo l’estate, Combo Life arriverà con motorizzazioni diesel e benzina:

  • tre le prime, con potenze di 75, 100 e 130 CV; quest’ultima abbinata al cambio automatico AT-8
  • uno solo il motore benzina disponibile al lancio, l’ 1.2 da 110 CV. Seguirà successivamente il più potente 130 CV, anche questo abbinato all’automatico a 8 rapporti

 

Il listino prezzi non è stato ancora reso noto da Opel.