Hybrid Ford: l’Ovale Blu con Transit e F-150 elettrici per il 2020

Un progetto di continua rivoluzione in casa Ford: questa volta tocca all’esperimento di produzione di Transit e pick-up F-150 ibridi.

L’Ovale Blu guarda al 2020: nuovi modelli ed esperimenti

Il costruttore mette in cantiere un piano interessante che pone al centro dell’attenzione sia il Transit Custom sia l’F-150. Così l’Ovale Blu progetta per il 2020 la produzione ibrida per i due modelli, apportando la modifica elettrica.

Per questo motivo da casa Ford l’annuncio di un investimento abbondante su motorizzazioni alternative elettriche. Le notizie riportano un piano che coinvolgerà, nei prossimi cinque anni, la produzione di 13 nuovi modelli con alimentazione elettrica. Come già accennato, tra i vari spiccano:

  • pick-up F-150 Hybrid
  • Transit Custom Plug-in Hybrid

 

Una scelta esclusiva che arricchirà il taglio produttivo del mercato europeo.

Plug-in sul Transit: nuova versione ibrida elettrica, in Europa e USA

Il nostro continente sarà lo spazio in cui le nuove tecnologie, i servizi di mobilità e telematica, le soluzioni di connettività di flotta e le novità di motori elettrici avranno modo di migliorarsi.

Una sorta di ammodernamento che vedrà impegnato anche il ramo dei veicoli commerciali: in particolar modo Ford sceglierà l’Europa come terreno di prova per i nuovi test. Tutto ciò sarà possibile, ad esempio, attraverso il debutto del nuovo Transit Custom Plug-in Hybrid.

Dall’Europa agli USA continueranno le migliorie anche per i sistemi di ricarica wireless per i modelli elettrici e la produzione di nuovi prototipi. Dall’altra parte dell’oceano, negli USA, 20 Transit Connect ibridi scelti con allestimento van e taxi porteranno avanti i progetti.

F-150 Hybrid ancora più professional

 

Sul ramo pick-up e off-road il costruttore ha scelto di puntare il dito sul modello F-150, del quale realizzerà una versione ibrida a Dearborn (Michigan), anch’essa nel progetto del 2020.

Le novità apportate sul nuovo F-150 Hybrid consentiranno una maggiore portata e capacità di traino (in confronto al modello equipaggiato con motore termico). Un’aggiunta che si distingue anche per la possibilità di usare lo stesso motore come generatore elettrico mobile.